Il portale Eltis, la principale piattaforma europea per la diffusione di buone pratiche per la mobilità sostenibile, ha dato rilievo all’esperienza dell’Alto Milanese nella redazione del Piano per la Mobilità Ciclabile.

Leggi il caso studio

Fa' la cosa giustaLa mobilità sostenibile protagonista a Milano dal 30 marzo al 1° aprile nella fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili.
TRT Trasporti e Territorio è presente nello stand “Ampio Raggio“. Ampio raggio è un progetto collettivo che unisce meccanici, ingegneri, designer, editori, associazioni ed imprese in un inno alla bici, capace di mostrare la ciclo mobilità a 360°. Animano lo stand libri e pubblicazioni, innovativi prodotti di urban design (piste ciclabili e parcheggi), progetti di mobilità urbana e, naturalmente, le biciclette.

Scarica la brochure sui servizi e i progetti di TRT per la mobilità ciclistica.

Il percorso di redazione del Piano della Mobilità Ciclistica dell’Alto Milanese ha concluso il suo iter.

Il documento finale è disponibile per la consultazione nelle pagine del Portale dell’Alto Milanese, a cura della Provincia di Milano.

Vai alla pagina del Piano.

Sole splendente, aria frizzante e tanta voglia di pedalare in compagnia lungo le strade e le piste ciclabili dell’Alto Milanese: questi gli ingredienti della biciclettata organizzata il 9 ottobre scorso dai tecnici del Piano della Mobilità Ciclistica dell’Alto Milanese con la collaborazione di RiCiclO, di Legambiente Nerviano-Parabiago e del Parco Alto Milanese.

Dopo la partenza, avvenuta alle 9.30 da piazza San Magno a Legnano, il folto gruppo di ciclisti si è diretto a Canegrate e, successivamente, a Parabiago lungo un itinerario composto da piste ciclabili e strade locali, attraversando i centri storici dei due comuni. Superata la ferrovia e risaliti nuovamente verso Canegrate, il gruppo ha percorso la bella pista ciclabile che collega via Garibaldi di Canegrate al centro di Busto Garolfo.

Da qui, veloce pedalata lungo il canale Villoresi (prima sulla ciclabile dedicata e poi lungo la strada parallela) fino a Buscate, dove i partecipanti hanno potuto provare, molti per la prima volta, il corridoio ecologico (quasi tutto facilmente pedalabile) realizzato di recente tra il Villoresi e il Parco Alto Milanese.

Il gruppo di ciclisti ha raggiunto la Baitina, nel Parco Alto Milanese, verso le 13; qui è stato consumato il pranzo al sacco (il bar della Baitina ha comunque permesso di rifocillare anche chi non aveva con sè i panini). Il dopo-pranzo è stato il momento per la condivisione delle idee, dei suggerimenti e delle critiche che i partecipanti hanno sollevato relativamente allo stato della mobilità ciclabile nel territorio dell’Alto Milanese.  Le proposte emerse saranno recepite all’interno della versione finale del Piano della Mobilità Ciclistica.

Infine, ripartiti dal Parco Alto Milanese e transitati nuovamente dal centro di Legnano, il gruppo si è diretto verso il Castello e, attraversando il Parco dei Mulini lungo i sentieri che costeggiano l’Olona, ha raggiunto Parabiago per un meritato gelato conclusivo.

Ringraziamo tutti i partecipanti e coloro che, con il loro supporto organizzativo, hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione.

Questo slideshow richiede JavaScript.